1910

Nasce la ditta di lampadari A. Bianchi fondata da Alfredo Bianchi; gestita a conduzione familiare per tre successive generazioni: dal nonno Alfredo, al padre Ermanno al figlio Antonio.

1910
1925

Viene creata la nuova sede operativa in Corso di Porta Vittoria a Milano; nelle vetrine del grande negozio di via Savaré, di fronte al Palazzo di Giustizia, negli anni ’50 lavorano oltre 20 commessi.

1925
1964

Ermanno Bianchi costruisce, su 4.000 mq di terreno, in via Salomone 41, il nuovo stabilimento. Hans Von Klier ne progetta arredi e uffici. Diventerà la sede storica di BILUMEN fino al 2013.

1964
1969

Antonio Bianchi, insieme alla sorella Roberta, crea il marchio BILUMEN (dalla crasi di Bianchi e Lumen). Il marchio nasce per lanciare l’azienda, troppo legata ai lampadari Anni Cinquanta, nel nuovo mercato dell’illuminazione e del Design. Il marchio BILUMEN diventa rinomato per la sua capacità innovativa e per l’alto profilo estetico; nella sua fucina creativa nascono non solo lampade ma anche oggetti d’arredamento in plastica. Per esso progettano numerosi maestri del design: Nuccio Bertone, Rodolfo Bonetto, Sergio Asti, Giugiaro Design, Vittorio Gregotti, Isao Hosoe, Hans Von Klier, Richard Sapper, Marco Zanuso, De Pas d’Urbino Lomazzi, Giorgina Castiglioni.

1969
1971

Sergio Asti (Compasso d’Oro 1962) disegna per Bilumen la lampada “Paracarro”. Oggi è possibile rintracciarne ancora qualcuna presso le migliori case d’asta.

1971
1973

Isao Hosoe crea la seduta “BAU”, sperimentando un nuovo sistema di stampaggio del Poliuretano

1973
1984

BILUMEN produce una lampada che è ancor oggi un’icona del design internazionale: il Palloncino/Balloon Lamp disegnato da Yves Christin.

1984
2004

Giorgio Brambilla, architetto e Simone Mariotto, designer, entrambi laureatisi al Politecnico di Milano, decidono di unire le loro competenze e costituiscono una nuova società, LITEQ DESIGN per progettare apparecchi “su misura” e concept per il mercato retail d’alta gamma.

2004
2005

Viene realizzato il concept illuminotecnico per il nuovo negozio della stilista Luisa Beccaria.

2005
2006

Per le Olimpiadi invernali di Torino LITEQ DESIGN progetta e realizza il grande Chandelier, ideato da J. Foggini, utilizzato durante lo spettacolo di inaugurazione mentre Pavarotti canta sul palco.

2006
2007

LITEQ DESIGN crea un concept innovativo per lo show room di Giglio a Palermo, uno dei più grandi buyer italiani nel campo dell’alta moda. Oltre tremila led invisibili ed integrati nei soffitti illuminano quello che, probabilmente, è il primo negozio realizzato completamente con luci a led in Italia.

2007
2008

LITEQ DESIGN realizza il nuovo concept illuminotecnico per Pomellato costruendo, per il negozio di Roma una gigantesca macchina ottica; è il primo di una lunga serie di negozi in tutto il mondo.

2008
2009

LITEQ DESIGN acquisisce lo storico marchio BILUMEN. In occasione del Fuori Salone, nello show room di Bruno Rainaldi, viene presentata REFLEX, scultura luminosa interattiva.

2009
2010

A seguito dell’acquisizione il marchio BILUMEN diventa infine una società: nasce BILUMEN srl. Eredita il patrimonio culturale e progettuale del glorioso marchio arricchendosi delle abilità sartoriali di unicità e esclusività di LITEQ DESIGN; l’offerta di BILUMEN diventa una: “luce su misura”.

2010
2011

BILUMEN produce una nuova collezione di corpi illuminanti disegnati da Bruno Rainaldi, Enrico Azzimonti, Marco Della Torre.

2011
2014

In partnership con Philips Lighting, BILUMEN progetta e produce gli apparecchi che andranno ad illuminare oltre 40 negozi della griffe Dolce&Gabbana nel mondo.

2014
2015

Il nuovissimo negozio Furla a New York è illuminato integralmente con apparecchi a Led realizzati appositamente per il noto marchio di borse.

2015